La nostra buona educazione - Anselmo

Anno di pubblicazione: 1975 Casa discografica: Ariston
Header Disco

Ascolta un estratto del brano

Presentazione

La nostra buona educazione - Sensazioni di un grande amore; disco Ariston ar 0673 anno 1976. Canzone in un primo tempo registrata dall’autore Anselmo Genovese ed in seguito da Julio Iglesias; registrata in ben 5 differenti lingue, è da Iglesias stesso dichiarato essere la più venduta del suo repertorio con 18 milioni di dischi venduti in tutto il mondo (11 milioni di solo singolo in versione spagnola).

Curiosità sul brano

Direttamente dalle parole di Anselmo Genovese: “Quando io chiesi di proporre "La nostra buona educazione" a Mina, la mia casa editoriale mostrò disappunto senza che io ne potessi comprendere la ragione; questo tira e molla durò per molti mesi, durante i quali mi venne nascosto e confidato in un secondo tempo viste le mie insistenze, che Mina non avrebbe mai accettato una coedizione con l'Ariston in quanto da ella non ben accetta. Se quella fu una scusa per dare anche quel brano ad Ornella Vanoni che intanto aveva dato il suo consenso ad inciderla, ancora oggi non saprei, ma di certo seppi constatandolo in seguito da me stesso attraverso il signor Buffoli direttore delle edizioni PDU di allora, che anche Mina avrebbe voluto incidere quel brano. A causa di questa frustrazione provata dal non poter con libertà proporre le mie canzoni alla Grande Mina, decisi con tutto il cuore e tutto me stesso che dall'Ariston me ne sarei andato via a qualunque costo e, terminata la mia tournée negli USA, al mio rientro, chiesi l'aiuto del grande amico Walter Chiari con il quale andammo all'Hotel Rosa di Milano, per annullare a tutti i costi il mio contratto di esclusiva stipulato precedentemente con l'Ariston, che dopo aver tentato invano di dissuadermi dal mio fermo proposito di andarmene via anticipatamente, mi fece una richiesta di 30mila dollari ridotti grazie all'intervento di Walter Chiari a 3.000, che io accettai tornando così finalmente libero. Alla somma di 3.000 dollari dovetti però aggiungere anche la cessione per tutto il mondo di questo brano.”.

Testo

La nostra buona educazione
ci ha fatto stare troppo tempo insieme,
pur di salvare le apparenze
senza provare neanche un po' di bene.
Tornare a casa per sentire
forte il bisogno di partire presto,
ma per i figli trattenersi
in ogni frase come in ogni gesto.

A non sapere dire a tempo:
"Non ti amo più",
e fare finta di volare
quando si va giù...

La nostra buona educazione
ha congelato ogni momento bello.
Persino il sesso senza amore
ultimamente era sempre quello.
La nostra buona educazione
non fa amici, e tanto meno amanti;
bisogna farsi anche del male
per poi poter tirare bene avanti.

A non sapere dire a tempo:
"Non ti amo più",
e fare finta di volare
quando si va giù...

A non sapere dire a tempo:
"Non ti amo più",
e fare finta di volare
quando si va giù...

La nostra buona educazione
ci ha fatto stare troppo tempo insieme,
pur di salvare le apparenze
senza provare neanche un po' di bene.
Tornare a casa per sentire
forte il bisogno di partire presto,
ma per i figli trattenersi
in ogni frase come in ogni gesto.

Altre pubblicazioni del brano

Artisti che hanno inciso il brano

Dentro gli occhi avrò sempre il medesimo colore, mi addormenterò ma con un aquila nel cuore, di parole ormai la bocca riempirò sotto un cielo di niente.
Mina - Un acquila nel cuore

Log in

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, utili al corretto funzionamento del sito. Se vuoi saperne di più o negare il consenso leggi l'informativa. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque elemento del sito acconsenti all'uso dei cookie.