Spot Coca-Cola in Turchia

I tantissimi giovani musicisti turchi, che di questa canzone ne hanno fatto il loro vassallo, hanno attirato l’attenzione della Coca-Cola Company che, sull’onda emotiva ed entusiasmo prodotti da “Il cigno dell’amore” in mezzo ai giovani, ha voluto creare l’analogo spot, intorno al quale si è imbastita la storia di una ragazza in età giovanile con la passione del canto che si esibisce al piano in un filmato registrato qualche anno prima.

Il video ha suscitato un così enorme scalpore, tanto da essere in una sola settimana il video spot più cliccato al mondo della Coca-Cola. E per tale ragione, per sole questioni economiche, è stato rimesso in discussione contrattuale dall’editore al quale l’Anselmo Genovese autore, ha ceduto a suo tempo i diritti di pubblicazione mondiale dell’opera. Ci sarà un seguito della vicenda? Staremo a vedere!

Leggi tutto...

Rattarira, il singolo

Di questo brano che dà il titolo all’EP pubblicato dalla PDU Lugano casa discografica di Mina così fuori dall’immaginario del Mina Fan Club, ce ne fornisce un quadro d’insieme una delle tantissime recensioni pubblicate contemporaneamente all’uscita del disco.

È Rattarira il nuovo singolo di Mina estratto dal suo ultimo album in studio: Piccolino e oggi presentato al pubblico anche in formato EP. Del disco vi abbiamo già parlato abbondantemente qualche settimana fa e trovate tutte le notizie a riguardo nel post: Mina: Piccolino è il nuovo album del 2012. Tracklist e news sul disco.

Rattarira è in rotazione radiofonica da pochi giorni, precisamente dallo scorso 23 dicembre 2011, ma è già sulla bocca di tutti. Merito di un ritmo incalzante e un pizzico di elettronica che ne fa un brano dal sound decisamente coinvolgente. Un successo che sembra battezzare Mina anche in una nuova versione dance. Infatti sono già diverse le versioni remix che si sentono nelle discoteche e music pub italiani. Staremo a vedere come risponderà in questo fine settimana di festa.

A firmare il singolo troviamo, insieme a Mina, anche Anselmo e Manuel Genovese. Un connubio vincente che dipingono una Mina più giocosa, con un incalzante ritornello “rattarira riraaa, rattarirara!”. Ma che cos’è quel rattarira? Semplice, è un modo “musicale” per indicare la suoneria di un cellulare. Un suono che guarda caso, bene o male, è ormai divenuto una componente costantemente presente nelle vite di tutti noi. Ed è su questo concetto che gioca un po’ Mina, fra lavoro, storie d’amore, messaggi e telefonate.

Insomma una vena di irriverenza musicale in stile dance, che sembra davvero aver fatto colpo anche su chi non amava particolarmente la Tigre di Cremona.

Di seguito vi lasciamo al video ufficiale di Rattarira, curato da Mauro Balletti, e a la testo. Ascoltate la canzone e diteci che ve ne pare. Andrea Ricco - www.pausacaffe.net
Leggi tutto...

Mina, Piccolino e Rattarira

Per la presentazione di questo brano presente nell’album “Piccolino”, quello della Mina aliena in copertina tanto per intenderci, vale per tutte leggere una delle tante recensioni pubblicate nell’anno di uscita di questo brano interpretato ancora una volta da Lei, la tigre di Cremona.

“Rattarira” porta la firma di un autore caro alla grande interprete, Anselmo Genovese, che precedentemente ha regalato canzoni come “Senza fiato”, “Momento magico”, “Un'aquila nel cuore” e la famosa “Anche un uomo”.
Questa volta, insieme al figlio Manuel, ha optato per atmosfere musicali più easy con un arrangiamento moderno che potrebbe conquistare i giovani.
Mina si trova perfettamente a suo agio, avendoci abituato nel passato a queste scelte in cui lei si diverte ed alleggerisce altre sue interpretazioni più intense.
Il tema trattato è il trillo/tormento del cellulare e l’uso degli sms che ormai sono diventati parte integrante dell’odierno stile di vita.
E’ stato realizzato anche un video, dovuto all’estro di Mauro Balletti, che potrà essere visto sul sito ufficiale dell’artista.
La promozione di “Piccolino” è iniziata con l’inedito “Questa Canzone”, lanciato sul web con la finalità di cercare gli autori, che si sono rivelati essere Paolo Limiti e Mario Nobile.
Circa un mese fa, è stata la volta di “Ainda Bem” composto dalla cantautrice portoghese Marisa Monte. Questo gioiellino musicale è pervenuto a Mina che lo ha inciso, lasciandolo nella lingua originale portoghese. “Rattarira” dovrebbe funzionare, dal punto di vista radiofonico, e fare da traino per andare a scoprire le numerose perle contenute in “Piccolino”, che meritano l’attenzione e l’ascolto di un pubblico più vasto, oltre il solito zoccolo duro rappresentato dai numerosi fans.” Vincenzo Masini - www.musicamia.it
Leggi tutto...

Nella bocca della tigre

Nella bocca della tigre è un concept-album prodotto dal rapper “Mondo Marcio”, caratterizzato dalla presenza di campionamenti di alcune canzoni interpretate e portate al successo da Mina tra le quali “Senza umanità”, pubblicata a suo tempo sia da Mina che dall’autore stesso. Contattato per la realizzazione di tale progetto, Anselmo Genovese ha dato entusiasticamente il consenso a “Mondo Marcio” per la rielaborazione del brano, che una volta rielaborato secondo quanto era nelle intenzioni del rapper, indossata la nuova veste di “La fiera della vanità” è stato infine pubblicato così come era anche nel desiderio di Mina che ciò avvenisse.
Per la cronaca, come da “Mondo Marcio” medesimo dichiarato alla stampa: questo concept-album è stato realizzato dopo aver inviato a Mina un brano in cui aveva inserito un pezzo di una sua vecchia hit, con Mina che ascoltatolo ne è rimasta entusiasta e contattatolo, l'ha invitato a realizzare l’analogo album “Nella bocca della tigre” con al suo interno il brano di Anselmo Genovese dal titolo “Senza umanità”.

La Fiera Delle Vanità

Testo

No, senza umanità questo giorno cosa, lascerà.

I miei segreti mi seguiranno fino alla tomba,
Comodo sul palco come un massone nell'ombra,
Fame? Più di te.
Pazzo? Uno c'è.
Non c'è Unicef, guarda nel futuro, Google Glass.
Canzoni di redenzione come Bob, ma il mio incubo peggiore è la Corea del Nord.
Qua spingono l'attenzione sui gol, sangue sui tuoi bot, nessuna uscita anche se è un exit poll.
Giuro, come Al Pacino grida: "Attica", pomeriggio di un giorno da cani, tutti matti qua. Beppe Grillo sembra attila, a volte la chiave per lasciare un segno è quella della macchina. 8 per 1000, quale carità, questo è il mondo delle imparità, corpi senz'anima, attori, nella fiera delle vanità, sono sporche di sangue quelle adidas, siamo senza umanità.

No, senza umanità, questo giorno cosa, lascerà.

Fin da ragazzino, a me l'italiano medio, ricorda Schettino. Da noi la prassi è farlo domani finchè vedi a terra Carlo Giuliani. Nel nome del padre del figlio e del bambino, che hanno trovato in quello sgabuzzino, che disastro, testa tra le mani, Lance Armstrong, Pantani.
Spera nel domani, ma volte quando torno a casa non mi salutano neanche i cani. Generazione senza sbatti, come puoi amare se impari a parlare in 140 caratteri. 2 padroni e tutti gli altri lavapiatti, italia succhiasangue chiama baffi. Serve un ammazza vampiri pure qua a scuola pompini per una ricarica, siamo senza umanità.

No, senza umanità questo giorno cosa, lascerà.

Questi fantastmi ogni notte,
non mi fanno dormire più,
li sento gridare forte,
so che li senti anche tu,
ombre di una luce che non è più qua,
e che ci ha lasciati senza umanità.

Leggi tutto...
Oggi il buio è chiuso in una stanza, c’è il mio treno che parte alle sei; Il silenzio rotto e l’invadenza di una sveglia che suona come un DJ.
Mina - Rattarira

Log in

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, utili al corretto funzionamento del sito. Se vuoi saperne di più o negare il consenso leggi l'informativa. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque elemento del sito acconsenti all'uso dei cookie.